English
English
Team di un'azienda che fa una riunione per prendere decisioni strategiche

Regolamentazioni sulla sostenibilità ambientale e ESG: cosa devi sapere per la tua PMI.

SOSTENIBILITÀ

La sostenibilità ambientale sta diventando una questione regolamentativa e strategica. Scopri cosa dovresti sapere per la tua PMI!

La sostenibilità, fondamentale per vivere in un domani migliore, sta diventando una necessità imperativa nel panorama aziendale moderno. Con l'incremento della consapevolezza globale sulle questioni ambientali, l'Unione Europea sta intensificando i suoi sforzi per incoraggiare pratiche aziendali più responsabili e sostenibili.

Nel prossimo futuro, le aziende dovranno affrontare nuove regolamentazioni, che mirano a promuovere l'eco-efficienza e a ridurre l'impatto ambientale. Prepararsi a queste regolamentazioni non è solo un dovere etico, ma può diventare un fattore chiave per il successo e la crescita nel mercato sempre più competitivo.

In questo articolo, esploreremo le prossime iniziative legislative dell'UE e discuteremo ciò che le aziende devono fare per essere pronte a rispondere a queste nuove sfide.

Le regolamentazioni dell’UE: cosa significa ESG?

ESG è l'acronimo di Environmental, Social e (Corporate) Governance, elementi essenziali che delineano la responsabilità di un'azienda nei confronti dell'ambiente, della società e della gestione interna. L'ESG, o "sustainability reporting", consiste nel raccogliere, quantificare e rendere noti dati relativi alle pratiche aziendali in questi tre ambiti. Aiuta le imprese a stabilire obiettivi realistici, monitorare i progressi e dimostrare le performance a stakeholder come governi e investitori.

Nell'UE, la Direttiva sulla Corporate Sustainability Reporting (CSRD) ha introdotto nuove regole per la rendicontazione delle informazioni sociali e ambientali, rendendo questo processo cruciale anche per le aziende non direttamente soggette alla regolamentazione.

Un rapporto ESG tipico include:

  • Ambiente: come l'impresa conserva il mondo naturale, inclusi aspetti come il carbon footprint e l'efficienza energetica.

  • Sociale: l'interazione dell'azienda con la comunità, considerando fattori come le condizioni di lavoro, la diversità e l’inclusività.

  • Governance: gli standard usati dai leader aziendali, come la trasparenza contabile e i diritti di voto degli azionisti.

Regolamentazioni e sostenibilità per le PMI

Le nuove normative in materia di sostenibilità come la Corporate Sustainability Reporting Directive (CSRD) e la Sustainable Finance Disclosure Regulation (SFDR) possono avere un impatto significativo sulle imprese in tutto il mondo, comprese le PMI. La CSRD richiede alle aziende di riferire sulle loro prestazioni in termini di sostenibilità, compresi gli impatti ambientali, sociali e le pratiche di governance (ESG). Le PMI dovranno rispettare queste norme solo se sono quotate sui mercati soggetti al quadro normativo dell'UE, con obbligo di rendicontazione a partire dal 2027.

Fino a questo momento, le PMI sono state in gran parte non comprese nelle regolamentazioni sulla sustainability disclosure, cioè sulla rendicontazione delle loro caratteristiche di sostenibilità, ma questo scenario sta cambiando. La transizione climatica, infatti, sta spingendo banche, investitori e aziende a riallineare le loro strategie per evitare i pericoli posti dal cambiamento climatico, e le PMI, formando la maggioranza dei clienti e fornitori, dovranno adeguarsi.

Gettare le basi per il monitoraggio delle proprie performance aziendali in ambito di sostenibilità non soltanto è un dovere etico per un domani più verde, ma anche una pratica strategica per un’azienda più competitiva, e legale. In questo contesto, il controllo di gestione diviene una pratica fondamentale.

Il controllo di gestione e la sostenibilità

Il controllo di gestione si rivela fondamentale nell'ambito delle normative sulla sostenibilità. Attraverso un monitoraggio efficace, avvalendosi anche di sistemi innovativi come Plino, le imprese possono monitorare, valutare e gestire le proprie performance in ambito di sostenibilità, tenendo conto delle metriche ESG. Un controllo di gestione efficace, è quindi fondamentale per un monitoraggio corretto del proprio impatto ambientale, la stesura di reportistica per rafforzare la reputazione dell’azienda verso stakeholder esterni e il pubblico, e migliorare la fiducia di banche e clienti. A livello strategico, un monitoraggio efficace renderà l’azienda più competitiva, migliore verso il pubblico e rapida nell’adattarsi alle future regolamentazioni sulla sostenibilità.

Con Plino, puoi automatizzare il controllo di gestione, grazie a calcoli e analisi rapidi e un’interfaccia semplice e veloce. Monitora la tua azienda insieme a Plino, scrivendo le tue domande e analisi direttamente sulla chat, per avere tutto sotto controllo!

Conclusione

La sostenibilità ambientale, oltre a essere un tema etico, sta sempre più velocemente diventando una questione regolamentativa e strategica. Con le nuove regolamentazioni introdotte dall’Unione Europea, è importante prepararsi a un monitoraggio efficace dell’impatto ambientale della tua azienda. In questo contesto, il controllo di gestione diventa un fondamentale alleato per rendere la tua azienda più sostenibile e competitiva agli occhi di banche, clienti e stakeholders. Inizia oggi a sfruttare strumenti avanzati come Plino per automatizzare questo processo e renderlo più efficiente! Richiedi oggi una demo gratuita e continua a tenerti aggiornato con il nostro blog!

Take your company's management control to the next level! Try Plino!

We'll contact you again.